8 maggio 2017

Anche quest’anno Suntrading Sunsaving sostiene il Teatro Tascabile e la rassegna Arcate d’Arte

 

Anche quest’anno Suntrading Sunsaving sostiene il Teatro Tascabile e la rassegna Arcate d’Arte. A seguire la presentazione della rassegna e i primi appuntamenti. Gli spettacoli si tengono nel meraviglioso contesto del Teatro Tascabile nel Chiostro di Sant’Agata del Carmine, ristrutturato anche grazie al sostegno di Suntrading Sunsaving.

 

ARCATE D’ARTE

consonanze di teatro, cultura e arte

III edizione

maggio-settembre 2017

 

“L’arte è una e non si divide in arti”

Benedetto Croce

 

Il sottile legame che unisce da maggio a settembre le attività di Arcate d’Arte 2017 riguarda l’insuperata dialettica fra teatro europeo e teatro asiatico, tra arte occidentale e arte orientale.

“Tutta questa nozione di Oriente e Occidente è una nozione confusa. Chi sono gli Orientali, chi sono gli Occidentali?  Non c’è un solo Oriente, non c’è un solo Occidente”, diceva Grotowski, ma di fatto gli artisti più rilevanti del teatro e della danza contemporanei si inchinano all’esperienza asiatica e alla capacità di suggestione e di seduzione di quella cultura.

Il dominio della scrittura, il valore e la forza della parola letterariamente organizzata caratterizzano in modo determinante il teatro occidentale e da questa ipoteca primaria discendono le sue molteplici conseguenze; in Oriente l’accento è posto su una partecipazione totale dell’organismo all’evento artistico. L’attore orientale è un cristallo che polarizza talmente la luce da rendere praticamente impercettibile l’eventuale dato letterario di riferimento. È questa luce polarizzata che ha abbagliato Artaud o i creatori americani della danza contemporanea.

 

Arcate d’Arte – consonanze di teatro, cultura e arte intende definire il chiostro del monastero del Carmine come luogo dedicato alla integrazione e condivisione delle differenti discipline artistiche, un luogo di sperimentazione e contaminazione dove esperienze diverse e all’apparenza lontane possano incontrarsi in una casa comune.  Per questo il TTB coinvolge nella sua programmazione Lab80 per il cinema, contemporary locus per le arti visuali e da quest’anno l’inedita collaborazione con CSC Anymore-Festival Danza Estate.

 

Progetto del TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme Sceniche e IXO – Istituto di Cultura Scenica Orientale, realizzato con LAB 80 Film, contemporary locus, Festival Danza Estate, in collaborazione con Nahr, Desidera Festival, con il sostegno di Comune di Bergamo, Suntrading spa.


Primi appuntamenti:

 

25-26-27 maggio

L’ATTORE CHE DANZA

Seminario teorico pratico di teatro-danza classico indiano in stile Bharata Natyam                            

A cura di P. Preveen Kumar (Chithkala School of Dance – Bangalore, India)

Agli allievi si propone un’introduzione al teatro-danza classico indiano in stile Bharata Natyam attraver­so l’esercizio dei suoi elementi di base, dai passi fondamentali allo studio dei primi rudimenti della recitazione.

INFO: Nessun requisito richiesto. Iscrizioni a numero chiuso (max 15 partecipanti). Orari: 25-26 maggio ore 18-20, 27 maggio ore 10.30-12.30. Costo 60€ (10% di sconto per l’iscrizione di giovani fino a 25 anni). Possibilità di prenotare lezioni individuali al costo di 20 euro/ora. Iscrizioni: info@teatrotascabile.org, tel. 035.242095.

 

Mercoledì 31 maggio ore 21.30

ANGIKAM NRUTHYA SAMBHRAMA

Spettacolo di teatro-danza classico indiano stile Bharata Natyam

Con il Maestro P. Praveen Kumar (India)

Il Bharata Natyam ha origine nel Tamil Nadu (India del Sud). Il nome stesso (Natya = teatro, Bharata = India) sembra suggerire che si tratti del teatro-danza classico per antonomasia. Un tempo esso era eseguito nei templi da danzatrici sacre, le devadasi, che venivano allevate e istruite nelle arti e nella musica unicamente a questo scopo. Caduto in disgrazia a causa della censura vittoriana ai tempi del dominio britannico, il Bharata Natyam è stato restituito al suo prestigio culturale e artistico dopo l’indipendenza conservando le caratteristiche tecniche e religiose di ogni danza classica dell’India. Si tratta di una sofisti­cata esperienza artistica di alto livello mistico la cui caratteristica distintiva è una certa spigolosità, quasi di severità, tipiche della cultura dravidica dell’India del Sud.

  1. Praveen Kumar è un danzatore d’eccezione e un grande solista. Cresciuto sotto la guida del guru Smt. Narmada, ha deciso di dedicarsi completamente al Bharata Natyam dopo aver incontrato il Prof. C.V. Chandrashekar, uno dei più grandi interpreti di Bharata Natyam del ‘900, col quale ha concluso il suo percorso di apprendimento. La sua danza si caratterizza per la purezza dello stile più classico e per la perfezione tecnica della danza pura (nritta) accompagnata da una eccellente interpretazione dell’abhinaya (danza recitata).

INFO: ingresso intero 15 euro, ridotto 10 euro. Per questo spettacolo sono valide le riduzioni applicate dal Festival Danza Estate (festivaldanzaestate.it). Biglietteria: CSC ANYMORE via Don Luigi Palazzolo 23/C – Bergamo, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, tel 035 224700; online vivaticket.it; nel giorno di spettacolo direttamente sul luogo dell’evento, un’ora prima dall’inizio.

In collaborazione con Festival Danza Estate